Piediluco, 24 settembre 1989 - Campionati Italiani Juniores Otto 1° C.N. Posillipo


Piediluco, 24 settembre 1989
Campionati Italiani Juniores
Otto
1° C.N. Posillipo

da sinistra Renato GAETA (allenatore in seconda), Raffaello LEONARDO, Amerigo RESTUCCI, Vincenzo PALOMBA (Dirigente sez. canottaggio), Gaetano ROMANO, Vitale CAPONE, Gianluca DI PIETRO, Giovanni SANTANIELLO (allenatore scuola canottaggio), accovacciati : Felice CALABRESE, Antonio COLAMONICI, Asad VENTRELLA, Mimmo PERNA (allenatore cat. ragazzi), tim. Gaetano IANNUZZI




Il video sopra riportato è del Campionato Italiano 1989 Junior in 8, Piediluco. Quel campionato lo ricordo con particolare affetto, non solo perché fu il mio secondo titolo Italiano da junior ma anche e sopratutto per un particolare, per una persona in particola, per Mimmo Perna. In quel periodo il Circolo viveva un'era d'oro. La sezione canottaggio aveva decine di atleti validissimi e le selezioni per entrare a far parte dell'ammiraglia del Posillipo erano durissime. Andrea era all'estero, non ricordo per quale gara e Mimmo seguì tutti noi, non solo l'8 ma anche gli altri equipaggi, compresi i senior, dedicandosi anima e cuore su ogni singola persona. Quanto sta accadendo in questi giorni al Circolo Posillipo mi sconforta molto. Certamente gli anni passano e gli equilibri di vita mutano ma il Canottaggio dovrebbe rappresentare l'eleganza dello sport, la fratellanza e sopratutto il rispetto delle persone. Questi valori a prescindere da tutto, a mio modesto avviso sono stati traditi. Mimmo Perna ha lavorato per il circolo Posillipo crescendo ed allevando campioni per 32 anni. Una persona che ha speso una vita intera per uno sport che per molte persone rappresenta non solo una passione ma anche uno stile di vita,