Google Merchant Center, guida pratica per vendere OnLine

In questa rapida guida cercherò di spiegare i passi che ho seguito per attivare l'account Google merchant per il sito di un caro amico. Innanzitutto dobbiamo spiegare che c'è sempre il supporto di Google che può venire incontro a chi inizia questo tipo di attività in maniera un po' sprovveduta. I passaggi da fare sono sempre tantissimi e complessi e quindi vale la pena fare un passaggio Tecnico sempre molto cortese ed evita agli utenti di commettere quegli errori che si potrebbero rivelare bloccanti per il sito oppure diminuire la qualità delle promozioni e della vsibilità delle stesse.

Dopo aver eseguito una serie di passaggi con il supporto tecnico ho quindi preparato l'ambiente per l'attivazione del Google Merchant, ma in che cosa consiste? Vediamolo nel dettaglio: in realtà Google Merchant è un sistema semplice che attraverso una serie di servizi automatici non fa altro che andare a leggere un file di dati, anche un banale foglio Excel usato per caricare l'elenco dei prodotti all'interno di Google merchant e quindi esporre i propri prodotti in offerta all'interno del sistema di Google Shop.

Come detto poc'anzi il primo passaggio da fare e quello di creare un account su questo sito https://merchants.google.com 

Una volta creato l'account si dovrà passare nell'area informazioni commerciali. Nella scheda informazioni commerciali Google chiede a una serie di notizie relative all'attività, al sito internet, l'indirizzo dell'attività commerciale, il contatto dell'assistenza al cliente. Nella seconda scheda relativa al sito web Google chiede di verificare di essere il proprietario della URL ovvero quindi del dominio relativo al sito che stiamo andando ad inserire dentro lo Shop di Google. L'attività è molto semplice ed addirittura se si è già proprietario del dominio ed è stata già fatta la verifica con Google Analytics questi valori verranno visualizzati già attivi. Nella terza scheda quella relativa al Logo il sistema chiede di inserire il logo della ditta e sarà quello che verrà esposto al cliente quando quest'ultimo farà delle ricerche e incontrerà i prodotti offerti dal nostro portale all'interno del sistema Google shop.

Finita questa fase di preparazione delle informazioni commerciali relative all'attività si può passare al caricamento dei prodotti. Se non abbiamo già provveduto a caricare il nostro foglio di dati in Google Drive possiamo farlo in questa fase e più precisamente selezionando la scheda Feed.

Come stesso la guida di Google spiega brevemente il feed principale è quello utilizzato dal merchant center per mostrare i tuoi prodotti su google. Utilizzando il feed per inviare i tuoi dati di prodotto al merchant tramite file è possibile utilizzare un sistema sftp, i fogli di google, oppure gli content api.

[Molto Importante]

Personalmente preferisco fare un mix di due cose, innanzitutto preparo uno script sul sito che esporta i dati in offerta in un foglio csv. Questo stesso foglio csv sarà preventivamente formattato per rispettare l'ordine dei campi imposti dal sistema del merchant google. Eseguito questo passaggio imposto settimanalmente il carico del foglio di dati all'interno dei miei fogli di google. Farlo è molto semplice perché fondamentalmente è possibile sfruttare la sincronizzazione dei file attraverso il sistema di backup e Sync di Google Document. Quindi rilasciando questo file sotto forma di download all'interno di una determinata cartella la stessa verrà automaticamente salvata nei fogli di Google. Il Sistema andrà ad utilizzare quello specifico file e l'aggiornamento dei prodotti risulterà semplice ed automatico.

Questi sono i passi principali da seguire per diventare un venditore ufficiale di Google Shop.

Per qualsiasi domanda non esitate a contattarmi a scrivermi sarò felice di aiutarvi.

 N.B.

Il testo di questa guida è stato trascritto con dettatura vocale e per questo motivo potranno riscontrarsi degli degli errori di battitura o parole incomprensibili. non è colpa mia! lamentatevi con google.