Girare per Napoli a piedi seguendo i consigli di un walker professionista

Questa è la mia personalissima guida per spiegare cosa fare veramente a Napoli una volta che ci vieni in vacanza. Sono molto contento di avere la possibilità di rappresentare in maniera corretta la parte più bella della mia città.Ci sono nato, ci vivo tutti i giorni ma nonostante questo non mi fermo mai e non mi stanco mai di camminare sempre a piedi per scoprire giorno dopo giorno le cose più belle che questa città può offrire.

Mi chiamo Gianluca Di Pietro sono napoletano, sono nato a Napoli negli anni 70, da sempre, sia perché ho fatto tanto sport, sia perché sono appassionato del Walking, cammino questa città tutti i giorni e non mi stanco mai di farlo.

Abito al Vomero da tanti anni ma sono nato a Posillipo. Queste due sono le zone più belle che Napoli può offrire perché hanno in comune il panorama. La parte di Posillipo si estende sul mare ma inizia da via Manzoni che si trova in alto sulla collina appunto di Posillipo.

Il Vomero invece è una collina che si affaccia sulla parte antica della città e sul mare.

Oggi vi spiegherò quali sono i percorsi più belli da fare e se vi trovate al Vomero e se avete voglia di camminare a piedi la città più bella del mondo.

Iniziamo dal punto di partenza. per fare una bellissima passeggiata per la città di Napoli partendo dal Vomero il mio consiglio è quello di partire da via Cilea. Per la precisione a metà di via Cilea c'è una piccola traversa che si chiama Calata San francesco. Intrapresa questa strada ti ritroverai su via Belvedere che è una delle strade più antiche di Napoli, te ne accorgi anche perché i palazzi non sono proprio in perfetto stato rispetto a quello che invece trovi per la zona del Vomero. 

Calata San Francesco è una strada molto particolare perché è una delle scalinate più antiche di Napoli che partendo dal mare, ovvero da via Caracciolo, portano fin su al Vomero. La scalinata non è proprio dolcissima perché la collina del Vomero è bella ripida. Il percorso è molto suggestivo e ti permette di passare dalla zona alta di napoli, quindi il Vomero a via Caracciolo in pochi minuti. Non ci crederai ma se proverai a fare quello che ti sto suggerendo ti ritroverai al mare in meno di 15 minuti. 

Proseguendo la passeggiata sul lungomare, oggi noi Napoletani lo chiamiamo lungomare liberato perché una decina d'anni fa il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha deciso di chiudere al traffico questa strada bellissima regalandola finalmente alla cittadinanza. Noi che facciamo Sport ne siamo veramente grati infatti la sera verso le 18:00 su via Caracciolo si ritrovano tantissimi ragazzi che fanno Walking, skateboarding, running esercizi a corpo libero. Insomma sembra di stare davvero in una palestra a cielo aperto. 

Percorrendo quindi via Caracciolo in direzione di Castel dell'Ovo potrai godere del panorama, una serie di servizi offerti da bar che ti faranno sentire a casa tua e fare l'aperitivo nel posto più suggestivo della città. Proseguendo ti ritroverai lentopede a Piazza Plebiscito. 

Arrivato a piazza Plebiscito hai due possibilità. La prima è di svoltare a sinistra e quindi risalire Monte Sant'Angelo e se la farai tutta ritornerai al Vomero, oppure vai dritto per via Toledo è sempre camminando verso quella direzione ti ritroverai prima a Piazza Dante e poi volendo proseguire sulla sinistra potrai girare per Salvator Rosa e quindi ritornare di nuovo al Vomero.

In pratica è un vero e proprio percorso circolare che ti permette di girare in circa un'ora e mezza tutta la città a piedi godendo delle parti più belle.

Ecco alcuni link ai percorsi che affronto quasi quotidianamente o camminando oppure correndo:

Dal Vomero, Caracciol,  San Ferdinando a Chiaia