foto

Ieri ho seguito la conferenza stampa della NASA riguardo l'imminente lancio del Rover che arriverà su Marte tra qualche mese. Semplificando tantissimo, l'ìdea è di lanciare il Rover che arriverà su Marte, raccoglierà dei campioni ed eseguirà una pre analisi sul posto. I campioni di roccia che risulteranno essere particolarmente interessanti e degni di un'analisi più approfondita saranno trasportati sulla terra grazie ad una sorta di staffetta tra il Rover e quella che hanno definita la prima Nave Cargo Interplanetaria.
L'Italia e l'ESA saranno protagonisti di questa avventura. La realtà sembra però ancora più affascinante. Sono convinto che siamo vicini a dichiarare per la prima volta nella storia dell'umanità che non siamo, o almeno, non siamo stati soli, in questo Sistema Solare... di certo non siamo soli in questo assurdo e vasto universo.