foto

Ormai siamo quattro ragazzoni sotto i cinquanta che ogni volta che si incontrano non fanno altro che parlare delle stesso cose ovvero del sole, del mare, delle pale, delle barche, delle urla, dei traguardi, delle vittorie, delle sconfitte, delle ragioni e delle colpe, di quello che è stato e che doveva o poteva essere, di quanto abbiamo riso ed abbiamo pianto, della vita che passa e ti stravolge il fisico... ma in fondo a tutto ci siamo noi, uomini di mare, anzi di lago, che al momento giusto hanno saputo combattere ed hanno saputo resistere come come ti insegna la vita a fare.
Siamo noi, quattro amici, quattro compagni di barca uniti per sempre da un ricordo bellissimo che solo il canottaggio può regalare.